NOVITA’ CORONAVIRUS: AGGIORNAMENTI

Con un comunicato stampa del 30 Aprile, l’ARERA ha ufficialmente prorogato la sospensione delle morosità fino al 17 Maggio salvo nuove comunicazioni. 

La precedente misura in vigore fino al 3 Maggio che avevamo anticipato è stata dunque prorogata. 

Le modalità rimarranno sempre le medesime: il blocco della morosità è previsto per tutti i clienti domestici dell’energia elettrica, per tutte le utenze domestiche dell’acqua e per tutti i clienti gas con un consumo annuo minore uguale a 200.000 Smc.

RATEIZZAZIONI E PROVVEDIMENTI PER LE AZIENDE

Non dovrebbero essere applicati interessi ai clienti, di qualsiasi società di vendita, che richiedono la rateizzazione delle bollette, salvo per debiti pregressi al primo decreto della Fase 1

Il nostro consiglio resta sempre quello di informarsi, su questo tema, col proprio gestore, in modo tale da evitare brutte sorprese. 

Per quanto riguarda le utenze idriche non domestiche è prevista la possibilità di rateizzare qualunque importo di una qualsiasi fattura non scaduta al 4 Maggio, con scadenza massima il 31 Maggio e di quelle emesse nel periodo indicato.

Anche in questo caso per le modalità di rateizzazione delle fatture idriche non domestiche e per capire le misure scelte sulle utenze non domestiche di luce e gas, vi consigliamo vivamente di verificare col vostro gestore, per chiarire quali misure sono state adottate.

COSA SUCCEDERÀ DOPO? 

Purtroppo questo è un tema in continua evoluzione.

Se non ci saranno ulteriori proroghe, dal 17 Maggio i fornitori faranno ripartire le procedure di costituzione in mora, rispettando sempre i tempi di preavviso previsti dall’autorità

È ancora presto per poter dare sentenze definitive, vi invitiamo, pertanto, a rimanere aggiornati con noi sulle prossime decisioni che verranno prese.

Condividi questo: